SOCRATE IL SOPRAVVISSUTO – COME LE FOGLIE

Spettacolo teatrale liberamente tratto dal libro di Antonio Scurati Il sopravvissuto, in scena al Teatro Sociale di Como giovedì 21 febbraio. Rappresentazione dal forte impatto emotivo abilmente orchestrato da una regia sperimentale ed inquietante, una musica efficace ed un’interpretazione intensa e funesta affidata al gruppo di giovani attori della Compagnia Anagoor.

Con innesti apertamente ispirati a Platone (Alcibiade I e II, e Fedone), al filosofo e mistico armeno Georges Gurdjieff ed allo scrittore olandese contemporaneo Cees Nooteboom, la pièce è incentrata sul ruolo dei Maestri nel passato e nel presente, della scuola, dell’educazione e del loro rapporto con l’attualità, tra la filosofia antica ed episodi tragici di cronache violente che hanno avuto come palcoscenico le scuole.

La narrazione avanza su due piani paralleli mediante il linguaggio teatrale e quello cinematografico. La scenografia essenziale fa da sfondo ad un racconto che stimola lo spettatore ad un’introspezione tra antichità classica e tragedia, morte e comunicazione, rispetto ed educazione.

Lo spettacolo vincitore di numerosi premi nel 2016 è il ritratto innovativo della fragilità dell’uomo intesa come chiave di lettura del pensiero umano e del passato come continuo portatore di valori universali.  

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *