L’amore a domicilio, pellicola inedita e sincera

243
0

dal 22 luglio al cinema

ORA PUOI ASCOLTARE LA RECENSIONE UTILIZZANDO IL NOSTRO PLAYER!

ASCOLTA LA RECENSIONE!

“L’amore a domicilio” è un film inedito e sincero, fatto di contrasti, di vite parallele unite dal destino, di paure, di scelte, di bivi e di strade senza uscita; di cuore che batte e di ragione che incalza. Originariamente in uscita nelle sale ad aprile, causa Covid-19 la pellicola vede la sua anteprima a giugno 2020 sulla piattaforma Amazon Prime Video e dal 22 luglio al cinema.

Il protagonista maschile de “L’amore a domicilio” è Renato (interpretato da Simone Liberati già sul grande schermo con La profezia dell’armadillo, Cuori puri), un ragazzo che sembra vivere col paracadute sempre aperto perché non si sa mai, per nulla incline al rischio, perso di fronte alle incertezze, trova la sua massima espressione nel lavoro che lo vede vestire i panni di un agente assicurativo specializzato in polizze vita e pensionistiche. Accanto a lui, la protagonista femminile è Anna (Miriam Leone, Miss Italia 2008, tra le sue interpretazioni Metti la nonna in freezer, In guerra per amore), una ragazza ribelle, fuggita di casa a 17 anni, in perenne conflitto con la madre e tante scelte sbagliate alle spalle che la portano a perdere la retta via. Le loro vite così distanti si uniscono, si intrecciano, si fondono, con Renato sempre più coinvolto da Anna che invece è guardinga, distaccata, come se guardasse alla loro storia stando un passo indietro, forse perché diffidente oppure concentrata sui suoi problemi o semplicemente fatica a credere nell’amore…quello vero! La narrazione scorrevole e piacevole del film scritto e diretto da Emiliano Corapi (autore di Sulla strada di casa, Taranta on the Road), ci porta a riflettere su come cambiare e affrontare i propri limiti, come andare contro tutti e tutto, soprattutto contro la propria ragione pur di vivere l’amore in cui si crede.

Valutazione: 7 ( una storia originale da vedere)